TRAMA...

I tre porcellini è stata raccolta e pubblicata da James Orchard Halliwell-Phillipps e probabilmente scritta da Jacobs Joseph (1854–1916); nella versione originale i tre protagonisti non hanno un nome ma sono indicati come porcellino piccolo, medio e grande; mentre nella versione prodotta da Walt Disney, e quella da noi messa in scena, i tre porcellini si chiamano Timmy, il Pifferaio (Fifer Pig), Tommy, il Violinista (Fiddler Pig) e Gimmy il Pratico (Practical Pig), e anche la storia ha qualche particolare diverso da quella originale: in Disney il fratello maggiore dà ospitalità ai due fratelli più piccoli, ai quali il lupo ha distrutto le casette di paglia e di legno, e può così salvarli; nella fiaba originale i due fratelli minori vengono mangiati dal lupo.

 

La mamma invita i 3 porcellini a lasciare la casa materna (non c’è un padre) e a costruire le loro case, raccomandando loro di stare attenti al lupo. La casa è qui simbolo della vita, la mamma, invitando i figli a costruirsi una casa, li invita a costruirsi una vita, in senso più ampio una “sede” e un ruolo nel mondo esterno dopo che per anni sono vissuti nella casa materna.

Il primo porcellino, il più giovane, costruirà una casa di paglia. Il secondo dirà: “Io ne costruirò una più forte della tua, e il terzo (il più anziano): “Anch’io costruirò una casa più forte delle vostre”.

Una di paglia, una di legno e l’ultima, che richiederà più tempo per la costruzione, di mattoni. Le due prime casette crolleranno sotto il soffiare del lupo .

Quando la casa di mattoni non crollerà, il lupo penserà: “Questo è un porcellino intelligente; se lo voglio catturare devo fingermi suo amico”. Il lupo riconosce la superiorità del porcellino e il fatto che questa superiorità comporti per lui un “problema” da risolvere; sceglie di risolverlo utilizzando l’inganno.

Inganno in cui il porcellino non cade; stremato dai tentativi, il lupo si calerà dal camino dove il porcellino ha messo a bollire un pentolone d’acqua in cui il lupo e scapperà via e mai più farà ritorno a casa dei porcellini.

SCHEDA TECNICA

 

Autori: Jacobs Joseph - Disney

Regia: Giorgio La Marca

Drammaturgia: Giorgio La Marca

Genere: Commedia/Fantasy

Durata: circa un'ora e mezza

Attori impegnati: 4

 

Luci e audio: di ns fornitura

Scenografia: di ns fornitura

 

Spazi richiesti: Non indispensabile palco. Spazi ampi anche senza sedie. Il pubblico può sedere su tappeti collacati attorno all'area spettacolo.

 

NOTE DI REGIA: Pubblico protagonista. Prima dello spettacolo ogni persona riceverà indicazioni sulla parte da interpretare. Si consiglia un abbigliamento comodo e voglia di mettersi in gioco per divertirsi recitando.